Simone Vallerotonda

Dal blog

“Dans la nuit” – CD Amadeus 5 stelle

Recensione pubblicata sulla rivista “Amadeus” – Settembre 2013
Autore: Massimo Rolando Zegna

AA. VV. «Dans la nuit »
E lucevan le stelle Records / CD EL 132329 / Distr.: Sound and Music / 2012 / DDD / Libretto: buono / italiano *****

Romano, allievo di Andrea Damiani e Rolf Lislevand, Simone Vallerotonda ha al suo attivo una nutrita serie di collaborazioni al liuto, arciliuto, tiorba, chitarra barocca e mandolino con rinominati ensemble attivi nel repertorio barocco, con cui ha realizzato una cospicua serie di registrazioni, in un caso anche per Amadeus: in occasione del cd allegato al numero 248 che l’ensemble Modo Antiquo ha dedicato a Marin Marais. Adesso, sotto il titolo di Dans la nuit, per E Lucevan Le Stelle Records Vallerotonda presenta la sua prima incisione da solista: alla chitarra spagnuola e alla tiorba.

Il programma si occupa del radicamento e della fortuna della chitarra barocca alla corte francese, tramite la passione di Luigi XIV e l’arte di Francesco Corbetta e del suo misterioso erede Robert de Visée: due personalità tanto diverse, ma accomunate da uno straordinario senso del bello che in questo cd si sprigiona in toccanti brani di superba maestria. Vallerotonda li interpreta magistralmente con abilità, leggerezza, grazia, immedesimazione, con risultati veramente convincenti soprattutto nei brani di de Visée: come nella straordinaria Cachonne del track n. 14 e nella sussurrata Sarabande che chiude l’ascolto del cd, quasi svanendo nel nulla. La notte del titolo è quella del Re Sole, il grande e posticcio Apollo francese che, alle nove di sera, a Versailles, di nascosto si piegava alle leggi malinconiche del crepuscolo, invitava nella sua camera da letto de Visée e ascoltava la sua musica struggente.

Massimo Rolando Zegna